mercoledì 3 novembre 2010

Ho visto cose che voi Umani etc.etc.etc.

Le cose che mi hanno entusiasmato di più a Lucca:

un 'ragazzino' francese del quale, se si pensa come è bravo oggi, ci si chiede dove arriverà con un pò di esperienza .. Bastien Vives 











due 'toscanacci' con l'entusiasmo negli occhi, che ti trasmettono il coraggio di dire sempre la tua e ti fanno capire che si può ancora avere dei sani princìpi... Emiliano Pagani e Daniele Caluri, i Paguri. 







ed il loro simpaticissimo socio , Laca.

Il tutto pubblicato da una bella realtà editoriale, la Double Shot.




una dolcissima ragazza libanese, con una storia vera sulle spalle, ed una casa editrice attenta al mondo...  Zeina Abirached e Beccogiallo




un professore d'orchestra che è un cabaret vivente .. Federico Sardelli










un genio della grafica e dell'umorismo, col suo papero, che ho ritrovato dopo tanto tempo .. Sauro Ciantini e Palmiro


 




un disegno all'apparenza semplice, ma carico di drammaticità.. Alfred













un autore che avrei voluto vedere all'opera, ma di cui mi accontenterò di una dedica .. Manuele Fior 









nuove tecnologie incredibili e impensabili...Avarat di Leo Ortolani in 3D
e tavole originali da lasciare a bocca aperta, storie, universi, fantasia, personaggi, passione ed entusiasmo,
che ci vorrebbero milioni di post a raccontarle.

4 commenti:

  1. O___O E bella roba sì! Sbav!

    RispondiElimina
  2. devo studiare, molti autori non li conosco.

    RispondiElimina
  3. Sono tutti libri che ho comprato e su cui mi sono fatto fare disegnino di dedica (a parte Avarat). Il più impressionante Vives: tutti schizzi diversi, a colori, mentre gli altri facevano sempre i soliti 2 o 3 soggetti. Il suo stile è un pò particolare, forse un pò freddo, ma è comunque da studiare. Il più pazzo è Sardelli: lavora sul Vernacoliere, giornale di satira in dialetto livornese. Se volete vi mando qualche link...

    RispondiElimina